logo

Select Sidearea

Populate the sidearea with useful widgets. It’s simple to add images, categories, latest post, social media icon links, tag clouds, and more.
hello@youremail.com
+1234567890
 

Il regalo rotto, per riflettere con il sorriso sulla disabilità

Il regalo rotto, per riflettere con il sorriso sulla disabilità

Impediranno di parlare, muoversi, gesticolare, comunicare normalmente.

Il regalo rotto prende il via nel 2013, a cinque anni di distanza dall’arrivo di Chiara (14 Dicembre 2008, figlia dell’attore in scena), nata con una rara forma di epilessia diretta conseguenza di lesioni cerebrali al momento della nascita. Lesioni che le impediranno di parlare, muoversi, gesticolare, comunicare normalmente. E’ Chiara che detta regole ed eccezioni alla sua esistenza. E’ Chiara che detta i nuovi equilibri di chi l’assiste e se ne prende cura. In un monologo, nel quale si alternano momenti divertenti, ironici e paradossali, il protagonista, Michele Tarallo, riflette sulla condizione della disabilità che coinvolge, accanto ad aspetti pratici e farmacologici, sentimenti, emozioni, sensibilità negate. Una riflessione esposta con leggerezza e suscitando il sorriso. In scena sicuramente Michele papà, ma anche Michele dottore, parcheggiatore, parente ed altri ancora. Il regalo rotto, per riflettere con il sorriso sulla disabilità.